PERU': Cusco


500 mila abitanti, l’80% della popolazione vive di turismo, concentrato verso il centro cittadino e destinato verso la Valle Sacra e Machu Picchu.

Cusco e’ una bellissima città dove si osserva una mescolanza di stili incaico e coloniale.



La visita puo’ iniziare dal caratteristico quartiere di San Blas con la sua chiesa e le numerose botteghe artigianali dove e’ impossibile resistere allo shopping degli oggetti più tipici della regione (dai prodotti tessili ai dipinti dalle tinte accese, dalle zucche lavorate “mates burilados”, ai prodotti in ceramica e argento).












Percorrendo in discesa la Costa de San Blas, una viuzza che parte dalla piazzetta, si arriva alla Plaza de Armas. Incantevole e maestosa piazza su cui si affaccia la Cattedrale, con a destra la Iglesia del Triunfo e a sinistra la Iglesia di Gesù e Maria, la Iglesia della Compania, circondata da portici sormontati da caratteristici “balcones”.E’ possibile visitare la Cattedrale insieme alle due chiese laterali in quanto comunicanti tra di loro. Assolutamente impossibile fotografare, anche in questo caso si assiste alla commistione tra le usanze inca radicate al culto della Madre Terra (Pacha Mama) e lo stile coloniale spagnolo e cattolico.














Per cominciare ad avvicinarsi alla conoscenza delle tecniche di costruzione Inca e le relative simbologie è d’obbligo la vista al sito Qorikancha (Tempio del Sole).

Sarà possibile infatti comprendere la perfezione del taglio delle pietre che si sovrappongono tra loro perfettamente senza uso di cemento e senza interstizi tra l’una e l’altra. L’inclinazione delle mura rende ragione della conoscenza degli Inca del loro territorio; infatti queste mura hanno resistito ai numerosi terremoti che si sono verificati nel corso dei secoli, mentre alcune costruzioni coloniali sono miseramente crollate.
Le mura sono perfettamente rettilinee e le aperture trapezoidali sono perfettamente allineate tra di loro. In alcune nicchie anch’esse trapezoidali e’ possibile osservare durante il solstizio del 21 giugno il fenomeno dell’allineamento con il raggio del sole nascente.

Le conoscenze astronomiche degli Inca con lo studio degli allineamenti dei pianeti rappresentano tuttora un mistero e ne rendono testimonianza anche il Parco archeologico di Saqsaywaman che sovrasta dall’alto la città di Cusco e dove e’ possibile vedere il masso piu’ grande e pesante delle costruzioni Inca





A Pisac, un piccolo centro poco distante da Cusco, potremo ammirare e comprare splendidi prodotti in tessuto, tipici della zona.



E prima di muoverci verso Machu Picchu, è consigliabile fare una sosta ad Ollantaytambo nella Valle Sacra.
Il Mirador de Taray è uno spettacolare punto di osservazione sulla Valle Sacra che ci aprirà la strada verso il nostro obiettivo turistico principale.










Potrebbe interessarti anche:  Machu Picchu                Il lago Titicaca




Nessun commento:

Posta un commento