ROMA: "street art"! (6)


L'itinerario di street art ci porta questa volta nel quartiere di San Basilio.
Il quartiere nacque subito dopo la guerra e venne costruito con i fondi del famoso piano Marshall.
Cominciarono a risiedervi persone che venivano soprattutto dalle Marche e dall'Umbria e infatti le strade che si snodano da via S. Basilio prendono quasi tutte i nomi dalle città di queste regioni.












Situato alla periferia nord-est di Roma, San Basilio è un quartiere "difficile". Purtroppo viene denominato "Scampia romana" per l'attività di spaccio della droga e spesso lo ritroviamo nei fatti di cronaca della Capitale.
Fino a qualche anno fa deteneva il record per il più alto tasso di abbandono scolastico dei giovani.





Lo scorso anno è stato portato a termine il progetto di riqualificazione del quartiere denominato San.Ba.
Alcuni edifici sono stati decorati con opere artistiche che si riallacciano a temi di pacificazione, come quello che vediamo rappresentato nelle immagini sottostanti,






oppure a temi ecologisti e di rispetto per il verde, come qui sotto rappresentato.




Tutto intorno ad un piazzale adiacente alle scuole e riservato nelle intenzioni alle attività di gioco e di svago dei bambini, sono state realizzate le opere a carattere naturalistico con la rappresentazione di uccelli variopinti che intrecciano i loro voli in mezzo ad altri animali (gatti, orsi, rane, coccodrilli...)






Il tutto avviene intorno alle finestre degli edifici!



















Lo sguardo d'insieme sulla piazza è piacevole, ne risulta realmente qualificata, potendosi immaginare di trovarsi ... in un'altra città!







Gli altri post di Roma "street art" li trovi nella sez. Archivio





Nessun commento:

Posta un commento